L'organizzazione

Le persone che lavorano costantemente per Anffas

Il Consiglio Direttivo

L’Associazione è retta da un Consiglio Direttivo eletto ogni quattro anni fra i soci. Il Consiglio Direttivo attualmente in carica è stato eletto nell’assemblea dei soci del 25 settembre 2020.

LUCIANO ENDERLE
Presidente
MARIELLA BONZANINI
Vicepresidente
CLAUDIA MORELLI
Tesoriere e segretario
SILVANO BIASI
Componente
PIO DE CONCINI
Componente
ANGELO FELICETTI
Componente
RAFFAELLA GAMBARINI
Componente
CLAUDIO VALLE
Componente
FRANCESCO ZIGLIO
Componente
MARIA GRAZIA CIOFFI BASSI
Presidente onorario

Il Collegio dei Revisori dei Conti

Al Collegio dei Revisori dei Conti è affidata la gestione economico-finanziaria e quella del patrimonio dell’Associazione. È composto da tre membri effettivi e due supplenti e resta in carica per l’intera durata del Consiglio Direttivo.
Composizione:
MAURIZIO POSTAL – presidente
LUCIANO MAISTRI – componente
TOMMASO SUSSARELLU – componente
CLAUDIO MORAT- supplente
SANDRO PREDELLI – supplente

IL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Anffas Trentino Onlus ha adottato un proprio modello di organizzazione, gestione e controllo, in applicazione a quanto previsto dal D. Lgs 231/2001 in tema di disciplina della responsabilità amministrativa degli enti.
Secondo tale disciplina, gli enti- ivi compresi enti senza scopo di lucro- possono essere ritenuti responsabili, e conseguentemente sanzionati, in relazione a taluni reati commessi o tentati, nell’interesse o a vantaggio dell’ente stesso, da soggetti operanti in “posizione apicale” o da “soggetti sottoposti”.
L’ente tuttavia non risponde se dimostra di aver “adottato ed efficacemente attuato” un modello di organizzazione, gestione e controllo tale da prevenire la commissione dei reati contemplati dal decreto e dalle successive integrazioni.
All’effettiva applicazione del modello è preposto l’Organismo di Vigilanza, che è dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo.
Composizione:
CARMEN TRIOLO – presidente
TOMMASO SUSSARELLU – componente
LUCA MOSER – componente
Qualsiasi soggetto interno, o comunque afferente ad Anffas Trentino, che riscontri una violazione del modello, che voglia segnalare comportamenti riconducibili alle ipotesi di reato ivi elencate, o che voglia semplicemente inviare richieste di chiarimento, può contattare l’OdV nei seguenti modi:
via e-mail all’indirizzo odv@anffas.tn.it
tramite la cassetta postale posta all’ingresso della sede legale e amministrativa

A tutte le richieste verrà data una tempestiva risposta. L’anonimato è garantito.

IL CODICE ETICO

Il Codice Etico è qualificabile come una sorta di carta costituzionale dell’associazione, poiché definisce un insieme di principi e di regole di condotta cui devono uniformarsi tutti coloro che, a vario titolo e livello, collaborano con Anffas Trentino per il perseguimento degli scopi sociali. 
Nel documento sono definiti i principi etici generali che informano la mission associativa, le norme etiche che devono orientare le relazioni con i vari stakeholder, gli standard etici di comportamento.